PRofIlo

Lo studio ha come fondatore l'arch. Daniela Famà laureata in architettura (quinquennale) presso l'università degli studi di Genova nell'anno 2004 con votazione 105/110. Tesi sperimentale dal titolo "Eredità culturali e progetto - La gestione del paesaggio rurale: il caso delle Cinque Terre",

 

Attualmente è uno degli 11 membri effettivo del Consiglio di Disciplina degli Ordini degli Architetti di Asti ed Alessandria ed è uno dei 7 membri effettivo della Commisione Sicurezza presso l'Ordine degli Architetti della Provincia di Alessandria.

 

Dal 2005 ad oggi ha maturato esperienze nella progettazione “chiavi in mano” di edifici residenziali di fascia medio-alta, occupandosi personalmente di analisi di fattibilità tecnico-economica, progettazione, pratiche amministrative, direzione lavori e sicurezza in cantiere, realizzazione materiale grafico (brochure, cartelloni) e arredamento di interni.

 

Nell’anno 2011 ha ottenuto l’abilitazione per l’incarico di coordinatore per la sicurezza nei cantieri sia in fase di progettazione che di esecuzione con conseguente esperienza sul campo.

 

Redige Attestati di Certificazione Energetica con iscrizione all’albo di certificatori della Regione Piemonte.

Nello stesso anno ha ottenuto l’abilitazione da parte dell’Agenzia del Territorio alla presentazione telematica dei documenti catastali per l’aggiornamento della banca dati.

 

Ulteriore esperienza nella progettazione di capannoni industriali, strutture sportive polivalenti, residenze socio-assistenziali per anziani, attuazione di Strumenti Urbanistici Attuativi, ristrutturazioni edilizie, case per ferie, urbanizzazioni, allestimento di interni navi da crociera.

 

Ulteriore esperienza nel settore dei rifiuti pericolosi e non pericolosi attraverso la collaborazione con ditte specializzate nel settore, redazione e presentazione dei piani di lavoro alle ASL di competenza territoriale, redazione e presentazione annuale del MUD, redazione dei formulari.

 

Accanita sostenitrice del concetto di sostenibilità urbana e sociale ha partecipato volontariamente a progetti di riqualificazione delle scuole ed è inserita nel Gruppo Comunale di Protezione Civile della propria città.

 

Nel 2009 ho collaborato al concorso di idee per la progettazione di una Struttura Scolastica per i bambini della scuola materna ed elementari svoltosi nel comune di Cazzago S.Martino (BS).

 

Nel 2003 ha partecipato al progetto di ricerca MIUR 03 - La costruzione di scenari strategici per la pianificazione del territorio: metodi e tecniche. Coordinatore nazionale Alberto Magnaghi. Unità di ricerca locale – Costruzione di scenari strategici: teorie, metodi e strumenti per il dialogo e l’integrazione tra linguaggi della pianificazione e quelli del senso comune. Responsabile locale Mariolina Besio

 

Nell'anno 2004 ha pubblicato un articolo: D. Famà – A. Imbesi, Complex programs in Planning in Liguria – Genova 14 aprile 2004, Lidia Bisio - Giampiero Lombardini (a cura di), De Ferrari, Genova, 2004.